.
Annunci online

Pupazzi Perché il mondo è un grande teatrino
Il Palazzo trema ma non crolla.
post pubblicato in Politica, il 31 maggio 2009


Da quando Berlusconi è andato alla festa dei 18 anni di Noemi Letizia, è successo di tutto.
La trombata da parte della moglie, Veronica Lario, accusata da tutti i lati e su tutti i fronti dagli amanti lecca... del Presidente del Consiglio. Ci si mette, adesso, anche Daniela Santanché, la passionaria candidata Premier per la Destra e che ora è tornata all'ovile Berlusconiano.
Sì, perché la Crudelia Demon di Paola Cortellesi (indimenticabile imitazione a Parla con Me) accusa Veronica Lario di avere da tempo una relazione con un altro uomo, tale Alberto Orlandi, capo della sicurezza di villa Macherio. Berlusconi avrebbe fatto di tutto per proteggere la sua famiglia, tacendo all'Italia intera su questa sua sofferenza interna. Ma la cara e buona Santanché non può accettare ulteriormente che il Vate venga così trattato. E quindi la spara grossa. Sarà vero? Perché tutto ciò mi puzza di montatura?
Eppure, tutto ciò non è sufficiente. Adesso l'ex fidanzato di Noemi ritratta quello che ha dichiarato. Si scusa con Berlusconi e Noemi, elogiando il primo in maniera appassionata. E dopo le accuse di essere stato pagato (cosa tra l'altro smentita chiaramente anche dal ragazzo stesso nell'intervista de "Il Giornale"), adesso sembra essere stato illuminato dalla Beata Vergine. Quanto gli hanno dato o come lo hanno minacciato?

Insomma, adesso si passa al contrattacco. Il vergognoso "Il Giornale" accusa l'Espresso di aver pagato una ex del Grande Fratello (la ridicola bambola Laura dell'ultima edizione) per creare una falsa intervista su Berlusconi. Le prove, ovviamente, non ci sono. Anzi, l'Espresso manda in onda direttamente la telefonata tra il suo giornalista e l'intermediaria con Laura. Ed ora cosa risponderà Il Giornale? Perché, qualcuno crede che risponderà?

Insomma, sta accadendo un terremoto mai visto prima. Berlusconi, adesso, deve soltanto attendere il 6 e 7 Giugno, quando le urne decreteranno la sua ennesima vittoria a causa di una opposizione fantasma. Ne uscirà vincitore, probabilmente, ma stavolta si può tranquillamente affermare che per la prima volta ne esce davvero ammaccato.

Britain's Got Talent
post pubblicato in TV e Cinema, il 31 maggio 2009



E' finita, ieri, l'ultima edizione in onda di Britain's Got Talent, una versione mille volte migliore del nostro Amici di Maria de Filippi. Qui si sfidano tutti, in un misto di cantanti, musicisti, ballerini.

Questa è stata sicuramente una edizione di grande successo: si sono creati dei miti, come il vecchietto che è andato per ballare hip-hop. Non si può, tuttavia, parlare di Susan Boyle, questa donna verso la cinquantina, proveniente da un paesino scozzese e che ha stupito tutti con le sue incredibili capacità canore, a dispetto di una immagine tutt'altro che gradevole. Una cantante che ha sorpreso i tre temutissimi giudici (come X Factor, ma di tutt'altra qualità) e che in questi giorni che sono stato a Londra ho quotidianamente visto sui giornali.

Ieri c'è stata la finale che, a sorpresa, ha incoronato il gruppo di ballerini "Diversity" quali vincitori (da noi a vincere sono sempre e solo cantanti...), mentre Susan Boyle è arrivata seconda. Nessuno se lo aspettava ed i primi critici parlano di un televoto pilotato da una ondata di voti anti-scozzesi, cosa non nuova nel panorama inglese.
Vi propongo, tuttavia, l'esibizione di ieri. Ciò che sarà di lei non oso immaginarlo: sicuramente farà un disco, ma temo non avrà lo stesso successo che ha riscosso in questi giorni. Tuttavia, glielo auguro.

In bocca al lupo, Susan.

[Dato che non permettono di incorporare il Video, vi lascio il link: http://www.youtube.com/watch?v=p7eQ1LhDuiU]


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. TV Britain's Got Talent Susan Boyle

permalink | inviato da Puppeteer il 31/5/2009 alle 14:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Ritorno a casa
post pubblicato in Personal, il 29 maggio 2009


Tornato da Londra da circa un paio d'ore. Giornate intensive, stupende.
A breve, spero di riuscire a mettermi un po' su a fare una sorta di resoconto. Vediamo se ho l'energia fisica e mentale.
Adesso mi aggiorno su ciò che è successo in questi giorni, poi vi racconterò ciò che a riguardo ho visto da Londra in TV.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Personal Viaggi Londra Amici

permalink | inviato da Puppeteer il 29/5/2009 alle 23:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Si parte
post pubblicato in Personal, il 26 maggio 2009



Domattina volo delle 10.10 da Ciampino. Direzione, Londra.

Si parte e si fa ritorno Venerdì sul tardi. Quindi praticamente Sabato.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Personal Viaggi Londra Amici

permalink | inviato da Puppeteer il 26/5/2009 alle 2:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sempre un passo avanti
post pubblicato in Politica, il 25 maggio 2009


La destra Italiana, giorno per giorno, sceglie di identificarsi in uno, o nell'altro Paese Mondiale come sua ispirazione. Certo, elezione dopo elezione le forme di ispirazione diminuiscono: già da anni la Spagna è diventata scomoda. Da quando c'è Barack Obama, poi, l'America ha perso per Berlusconi l'appeal che aveva quando c'era quel sant'Uomo di Bush. Ed allora meglio ripiegare sulla dittatoriale Russia.

L'ennesima riprova l'abbiamo adesso. Hillary Clinton, Segretario di Stato Americano ed ex First Lady si scioglie e finalmente dichiara: per i Diplomatici Americani ci saranno pieni diritti, qualora avessero un Partner omosessuale. "Le discriminazioni che ci sono state storicamente sono ingiuste e devono sparire", ha scritto. Ed è già stato approvato. Da adesso i compagni dei diplomatici avranno pieno diritto ai corsi di Lingua, alle procedure di sicurezza per terrorismo.

E questo si inserisce proprio mentre la procedura del "Don't Ask, Don't Tell" inizia a crollare. Se questo sistema, tra l'altro ideato proprio dall'ex Presidente Bill Clinton, finora è riuscito a deresponsabilizzare sull'argomento, adesso il Capo di Stato Maggiore Mullen ha dichiarato che è il momento di andare avanti e permettere l'assoluta integrazione.

Oggi l'America è un po' meno Italiana.     
Il fidanzato di Noemi
post pubblicato in Politica, il 25 maggio 2009


Segnalo questo interessantissimo articolo di Repubblica che fa il punto sulla storia, simil soap-opera, di Berlusconi e Noemi Letizia.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Berlusconi Noemi Letizia Gossip

permalink | inviato da Puppeteer il 25/5/2009 alle 1:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
I Hate... il Caldo.
post pubblicato in I Love... I Hate..., il 21 maggio 2009

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. I Hate Caldo Estate

permalink | inviato da Puppeteer il 21/5/2009 alle 13:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
La classe non è acqua
post pubblicato in Politica, il 17 maggio 2009
NOTRE DAME (Indiana) - Barack Obama fischiato all'università cattolica di Notre Dame nell'Indiana, la prima vera contestazione pubblica della sua recente presidenza. I cattolici contestano al presidente la sua politica favorevole all'aborto e alla ricerca sulle staminali. Barack Obama non si è scomposto: ha ricevuto la laurea honoris causa in legge che l'università promette ai presidenti degli Stati Uniti al loro insediamento, e al termine della replica dei suoi fan ha detto: "Va tutto bene, nessun problema".

Nonostante le contestazioni, il presidente ha teso la mano verso i conservatori religiosi invitando
americani di ogni fede e convinzione ideologica "in uno sforzo comune" per ridurre il numero degli aborti: "Non voglio dire che il dibattito sull'aborto sia destinato a scomparire: le opinioni degli americani al riguardo sono complesse e contraddittorie, e il fatto è che a certi livelli sono inconciliabili. Difendiamo le nostre opinioni con passione e convinzione, ma senza ridurre a caricatura chi non la pensa come noi".

Roma, 2 mag.- (Adnkronos) – “Vedo picchetti di fischiatori organizzati che ormai sono presenti dovunque ci sia la consapevolezza del passaggio o di una presenza del presidente del Consiglio. In modo che cosi’ sui giornali titolano: ‘il presidente del Consiglio e’ stato contestato…’”. Silvio Berlusconi parla ad una conferenza stampa a palazzo Chigi sull’emergenza terremoto in Abruzzo.

In apertura il Cavaliere punta il dito su chi lo ha contestato in questi giorni. Ieri a Napoli, questo pomeriggio a Roma prima di entrare a palazzo Chigi, infatti, il premier e’ stato accolto da applausi e qualche fischio. “Sono sempre i soliti 10-12 professionisti”, avverte il leader del Pdl.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Berlusconi Obama USA Italia Fischi

permalink | inviato da Puppeteer il 17/5/2009 alle 22:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Italia allo Specchio?
post pubblicato in TV e Cinema, il 15 maggio 2009


Pochi minuti fa, facendo zapping alla TV, mi sono fermato a guardare per qualche attimo (più non ho resistito) l'Italia allo Specchio. La puntata dedicata a quanto costa un Divorzio.
Come al solito, ci sono queste scenette da soap che dovrebbero rappresentare il punto di partenza: un marito assolda un investigatore privato ed ha le prove che la moglie lo tradisce.
Paga 1500 euro per tre giorni di lavoro (500 euro giornalieri... quasi quasi faccio l'investigatore privato anch'io!).
Quindi torna a casa e durante la cena, con moglie e figlia, mostra ad entrambe le foto. La moglie, con grande savoir-faire, dà la colpa al marito, con l'appoggio della figlia.
Quindi lui va dall'avvocato divorzista, che gli viene a costare 3000 euro di solo anticipo. Infine, entrambi dal consulente matrimoniale, altre 300 euro a seduta.

Sono rimasto agghiacciato. Non solo dalla totale incapacità degli attori, ma d'altronde cosa mi aspettavo? Ma soprattutto dall'idiozia della rappresentazione della vicenda. La donna lo tradisce, per di più (originale) con il migliore amico... e tutto viene dipinto come se la donna avesse tutte le ragioni del caso? Era qualcosa di terribile, da far venire i brividi. Oltre, ovviamente, al dubbio che una persona si rivolga sia all'avvocato divorzista che al consulente matrimoniale...
Per non parlare dei prezzi che mostrano: un avvocato che chiede 3000 euro di solo anticipo... un pelino esagerato, non credete? Sembra voler far passare la voglia alla gente di divorziare.
Ops, che fosse realmente questa la loro intenzione, quale favore alla Famiglia Cristiana?

P.S. Ho ovviamente spento dopo due minuti, quando si è tornati in studio e tra i brillanti opinionisti della Senette c'era Daniele Interrante. Non potevo resistere oltre.

Le 10 Domande senza Risposta di Berlusconi
post pubblicato in Politica, il 14 maggio 2009


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Repubblica Berlusconi Letizia

permalink | inviato da Puppeteer il 14/5/2009 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Angeli e Demoni
post pubblicato in TV e Cinema, il 14 maggio 2009


Devo ammetterlo. Lo stavo aspettando da molto, molto tempo.
Finalmente questa sera l'ho visto.
Parlo di Angeli e Demoni, opera filmica successiva a quel Codice da Vinci che aveva generato enorme scalpore per le sue teorie sulla vita di Cristo. Di certo, qui non si può dire che l'affondo alla Chiesa Cattolica non colpisca nel segno. Ma andiamo per gradi.
Angeli e Demoni segue il filone "investigativo" che era proprio del Codice da Vinci (ricordiamo che i libri di Dan Brown sono temporaneamente invertiti, viene prima Angeli e Demoni e successivamente il Codice Da Vinci), con il percorso dell'Illuminazione che attraversa Roma e tocca molte Chiese fondamentali e storicamente rilevanti. Diciamocelo sinceramente: questo film è un vero inno alla Città Eterna, a cui viene donato il titolo di città più affascinante del mondo (cosa che, con ogni probabilità è vera). Robert Langdon, professore simbolista di Harvard, si muove con molto agio alla ricerca della Chiesa dell'Illuminazione. La trama è assai differente da quella già vista nel libro, ma Ron Howard ha la capacità e direi l'intelligenza di eliminare quelle parti assurde e ridicole presenti nel libro. Pur mantenendo alcuni capisaldi, infatti, il film si muove piuttosto bene, senza creare punti morti di grande rilievo. Spesso, tuttavia, rischia di porre troppo poco lo sguardo sui personaggi, lasciando l'approfondimento del loro carattere esclusivamente di contorno.
Al livello di cast, ottimi sia Tom Hanks che
Ayelet Zurer, mentre tutti gli altri sono messi in secondo piano. Lo stesso vale per Ewan McGregor, che però riesce con poco a dare un'ottima prova. Da notare Favino, che riesce in un cast straniero a non sfigurare affatto. Indubbiamente l'interesse di vedere tutte le loro prove in lingua originale esiste.
La fotografia è straordinaria, riuscendo abilmente a mescolare la Roma Mistica, quella delle Chiese e degli straordinari paesaggi/creazioni architettoniche, alla Roma Moderna, con la vista di bancarelle ed edicole, con tanto di bandiere calcistiche. Ed una riproposta delle reazioni italiane tragicamente perfetta (per non Spoilerare: ricordatevene quando sentirete parlare della Fontana dei Quattro Fiumi). Regia che sa muoversi abilmente, sicuramente più sicura e più salda di quel Codice da Vinci che soffriva eccessivamente dell'adesione al libro e che aveva costretto Howard a non allontanarsi dai binari preimpostati.
Insomma, un film ottimo, che presto ho interesse a rivedere. Molto meglio del predecessore e che sicuramente creerà grande scandalo, soprattutto per la maniera quasi macchiettistica con cui si propongono i Cardinali, così ligi alle Regole come indisciplinati prima di entrare in Conclave (un paio di cardinali con cellulare e sigaretta sicuramente colpiscono al cuore, così come alcuni loro discorsi).
Voto: 8/10
Beatrice Borromeo
post pubblicato in Politica, il 11 maggio 2009


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica anno zero tv rai censura

permalink | inviato da Puppeteer il 11/5/2009 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Gabriella Carlucci
post pubblicato in Cultura, il 11 maggio 2009


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Politica Tristezza Carlucci Pedofilia Internet

permalink | inviato da Puppeteer il 11/5/2009 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Più soldi alle Paritarie
post pubblicato in Società, il 11 maggio 2009


Ecco qua. Ci risiamo.
Ci vogliono più soldi per le scuole private, perché versano in una condizione pessima. Bisogna dare maggiore possibilità di scelta, alle famiglie, tra la scuola pubblica e la scuola privata.
E' questa la richiesta di tre mozioni alla prossima Finanziaria proposte da una larga fetta del Parlamento in maniera trasversale. Tra i firmatari, UdC, PdL con qualche spruzzo di PD e IdV.
Insomma, le solite stronzate.
La scuola pubblica vedrà a breve un taglio di 8 miliardi da destinare alla paritaria, in gestione alla Chiesa Cattolica. In questo modo, non solo queste scuole ricevono soldi dalle rette mensili, solitamente piuttosto ragguardevoli, ma lo Stato continuerà a favorirli rispetto alla scuola pubblica che ormai è completamente indebitata, con costruzioni fatiscenti e servizi inefficienti.
L'immagine di sopra, e quella che inserirò adesso, sono vecchi ricordi di scuola che ho trovato dopo più di tre anni. E se nella seconda si potrebbe obiettare che quel "sorriso" è stato fatto dagli studenti, io vorrei invitarvi un attimo ad osservare con più attenzione la qualità del PC in questione. Qualcosa che dovrebbe trovarsi in un museo, non in una scuola.


STAR TREK
post pubblicato in TV e Cinema, il 9 maggio 2009


Visto questa sera. Cominciamo col dire che mi aspettavo più gente. Comunque, era lo spettacolo delle 22.30 in un multisala. Domani si vedranno gli incassi.
Il film è OTTIMO. Assolutamente superbo. J.J. Abrams, già acclamato per Alias, Lost, Fringe e Cloverfield, oltre che per l'ottimo Mission Impossible III, riesce perfettamente nell'impresa di dare ad una antica saga, l'eterna rivale della creazione di Lucas, nuova vita e nuova linfa. Piegando vecchio e nuovo, crea un blockbuster eccezionale non solo per l'aspetto visivo, assolutamente roboante, ma per una profondità tutta nuova a personaggi e situazioni. In questo film, infatti, si vede la nascita di un duo d'amici, Kirk e Spock, entrati nella Storia. Un rapporto enormemente conflittuale, all'inizio, ma che via via si trasforma sempre più.
Come già accennato, l'aspetto grafico è favoloso. E se si ha qualche fastidio nella vista di un Saturno troppo disegnato, non si può non provare maestosità dinanzi a scene di distruzione assolutamente epiche. Per non parlare, poi, di momenti stilistici di gran stile, come l'immagine chiara di ciò che effettivamente accade nella realtà: che nello spazio non c'è alcun rumore. Ovviamente questo non accade se non in un breve istante iniziale che sembra grandiosamente scimmiottare sé stessa.
Come detto, quindi, Abrams, qui in collaborazione con Lindelof, che con Cuse forma il Duo Autoriale di LOST, è superbo sia come creatore che come regista.
Per quanto riguarda il Cast, c'è ben poco di cui lamentarsi. Attori formidabili tutti, ma in particolare si nota Zachary Quinto, Spock, che mostra un'adesione al vulcaniano a dir poco perfetta. E stupisce, dato che in Heroes non è che abbia mostrato poi granché. Fotografia non eccezionale, forse, ma si adegua perfettamente nel fare il suo sporco lavoro.

Insomma, un film che vale davvero la pena di andare a vedere. Voto: 8/10
Sfoglia aprile   <<  1 | 2  >>   giugno