Blog: http://Pupazzi.ilcannocchiale.it

STAR TREK



Visto questa sera. Cominciamo col dire che mi aspettavo più gente. Comunque, era lo spettacolo delle 22.30 in un multisala. Domani si vedranno gli incassi.
Il film è OTTIMO. Assolutamente superbo. J.J. Abrams, già acclamato per Alias, Lost, Fringe e Cloverfield, oltre che per l'ottimo Mission Impossible III, riesce perfettamente nell'impresa di dare ad una antica saga, l'eterna rivale della creazione di Lucas, nuova vita e nuova linfa. Piegando vecchio e nuovo, crea un blockbuster eccezionale non solo per l'aspetto visivo, assolutamente roboante, ma per una profondità tutta nuova a personaggi e situazioni. In questo film, infatti, si vede la nascita di un duo d'amici, Kirk e Spock, entrati nella Storia. Un rapporto enormemente conflittuale, all'inizio, ma che via via si trasforma sempre più.
Come già accennato, l'aspetto grafico è favoloso. E se si ha qualche fastidio nella vista di un Saturno troppo disegnato, non si può non provare maestosità dinanzi a scene di distruzione assolutamente epiche. Per non parlare, poi, di momenti stilistici di gran stile, come l'immagine chiara di ciò che effettivamente accade nella realtà: che nello spazio non c'è alcun rumore. Ovviamente questo non accade se non in un breve istante iniziale che sembra grandiosamente scimmiottare sé stessa.
Come detto, quindi, Abrams, qui in collaborazione con Lindelof, che con Cuse forma il Duo Autoriale di LOST, è superbo sia come creatore che come regista.
Per quanto riguarda il Cast, c'è ben poco di cui lamentarsi. Attori formidabili tutti, ma in particolare si nota Zachary Quinto, Spock, che mostra un'adesione al vulcaniano a dir poco perfetta. E stupisce, dato che in Heroes non è che abbia mostrato poi granché. Fotografia non eccezionale, forse, ma si adegua perfettamente nel fare il suo sporco lavoro.

Insomma, un film che vale davvero la pena di andare a vedere. Voto: 8/10

Pubblicato il 9/5/2009 alle 2.24 nella rubrica TV e Cinema.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web