Blog: http://Pupazzi.ilcannocchiale.it

Sempre un passo avanti



La destra Italiana, giorno per giorno, sceglie di identificarsi in uno, o nell'altro Paese Mondiale come sua ispirazione. Certo, elezione dopo elezione le forme di ispirazione diminuiscono: già da anni la Spagna è diventata scomoda. Da quando c'è Barack Obama, poi, l'America ha perso per Berlusconi l'appeal che aveva quando c'era quel sant'Uomo di Bush. Ed allora meglio ripiegare sulla dittatoriale Russia.

L'ennesima riprova l'abbiamo adesso. Hillary Clinton, Segretario di Stato Americano ed ex First Lady si scioglie e finalmente dichiara: per i Diplomatici Americani ci saranno pieni diritti, qualora avessero un Partner omosessuale. "Le discriminazioni che ci sono state storicamente sono ingiuste e devono sparire", ha scritto. Ed è già stato approvato. Da adesso i compagni dei diplomatici avranno pieno diritto ai corsi di Lingua, alle procedure di sicurezza per terrorismo.

E questo si inserisce proprio mentre la procedura del "Don't Ask, Don't Tell" inizia a crollare. Se questo sistema, tra l'altro ideato proprio dall'ex Presidente Bill Clinton, finora è riuscito a deresponsabilizzare sull'argomento, adesso il Capo di Stato Maggiore Mullen ha dichiarato che è il momento di andare avanti e permettere l'assoluta integrazione.

Oggi l'America è un po' meno Italiana.     

Pubblicato il 25/5/2009 alle 11.7 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web